Tab Social
Spazio Soci
 

Nel sociale

La "Toniolo"  ha sempre  perseguito  il  miglioramento  delle   condizioni  morali e culturali  delle  Comunità attraverso il costante  supporto  alle  iniziative sociali,  culturali,  religiose, sportive  ed assistenziali promosse nella zona di competenza. Ha contribuito alla realizzazione di tanti bisogni individuali: quante  case, quanti negozi, quanti laboratori , quante aziende, quante speranze di giovani e di famiglie sono diventate realtà con la collaborazione e la partecipazione -  creditizia - della "Toniolo" Il seme e i valori “seminati” e praticati hanno dato frutti importanti, ben maggiori delle difficoltà che pur non sono mancati in tutti questi anni.
L’essere banca cooperativa, per la "Toniolo" come la chiamano tutti quelli che con essa si incontrano (Soci, clienti prenditori o clienti risparmiatori) , significa in primo luogo fare della mutualità l’elemento prioritario della propria gestione. Il modo di operare della "Toniolo” ed il suo radicamento territoriale, hanno fornito e continuano a fornire alle piccole e medie imprese locali tutta l’assistenza necessaria per affrontare e superare la difficile evoluzione congiunturale.
La "Toniolo" continua a sostenere dette imprese sulla strada della promozione dello sviluppo economico del proprio territorio, e se necessario, anche sulla strada di un cambiamento culturale dell’imprenditoria. La mutualità è stata pertanto perseguita garantendo l’accesso e l’utilizzo di prodotti / servizi bancari ai soci in modo prioritario e/o alle condizioni più favorevoli possibili.

In secondo luogo la cooperativa ha interpretato il dettato statutario, relativo al perseguimento e al miglioramento delle “….condizioni morali, culturali ed economiche dei soci promuovendo lo sviluppo della cooperazione e l’educazione al risparmio ed alla previdenza”, creando quel valore economico, tipico dell’attività bancaria, strumentale ai più alti obiettivi della mutualità, della socialità e della solidarietà.

Una banca deve essere sé stessa, dandosi quelle caratteristiche di efficienza e produttività che la rendano competitiva nel "mercato globale".
Anche una banca di credito cooperativo deve essere sé stessa, capace di prestare attenzione a quel mondo non speculativo che ha come scopo la formazione sociale, l'aiuto ai meno fortunati, il miglioramento dei servizi di pubblica utilità.
La Banca di Credito Cooperativo G. Toniolo garantisce la sua sensibilità alle istituzioni, alle associazioni di volontariato sociale, sportivo e culturale, rispondendo ad una funzione statutaria e ad una vocazione mai venuta meno in oltre 110 anni di storia.
Da vera banca "presente nel territorio", la BCC G. Toniolo raccoglie i messaggi e le necessità della "sua gente" attraverso i Soci e la struttura operativa, per farne oggetto di una attenta politica di interventi e impegni: per crescere insieme, per ridistribuire i frutti del successo economico.

La Banca da sempre, pur impiegando risorse ed energie a favore dell'efficienza e del continuo perfezionamento dei servizi offerti ai suoi Soci e clienti, resta fedele ai suoi valori tradizionali : i valori legati alla persona.
 

In un momento di crisi della fiducia dei risparmiatori nei confronti della finanza, che coinvolge anche gli intermediari, la Banca ha ribadito i princìpi sui quali si basa la propria attività di gestione del risparmio, in particolare:

  • Correttezza, integrità, onestà
    Dell’azienda e degli operatori
  • Trasparenza
    Dovere di fornire un’informazione trasparente e chiara, accessibile anche in termini di linguaggio.
  • Controllo
    Dovere ed impegno a curare un efficiente ed efficace sistema di controlli interni
  • Informazione
    Dovere di fornire un’informazione aggiornata sulle situazioni delle imprese e sull’evoluzione dell’investimento effettuato.
  • Professionalità
    Dovere di fornire una consulenza professionale, che consenta all’investitore di effettuare le scelte in funzione del proprio profilo rischio-rendimento.
MADRICE-ANTICA