Tab Social
Area Soci laterale
 

Reclami

Reclami

Una relazione con il cliente improntata a qualità, trasparenza, correttezza e disponibilità è uno degli obiettivi che la Banca di Credito “G. Toniolo” di San Cataldo persegue da sempre come elemento distintivo del proprio modo di operare.
Il personale di sportello è costantemente a disposizione del cliente per fornire chiarimenti, informazioni e risposte a quesiti o problemi.
In caso di insoddisfazione, il cliente può contattare l'Ufficio Reclami.

L'Ufficio Reclami

L'Ufficio reclami si pone come preciso punto di riferimento per dare alla clientela la possibilità di evidenziare eventuali disservizi, per fornire maggiori informazioni e chiarire dubbi. L'Ufficio provvederà ad evadere le richieste pervenute entro i seguenti termini:

  • 15 giorni lavorativi per i reclami relativi ai servizi di pagamento (PSD2);
  • 60 giorni di calendario per i reclami relativi ai servizi bancari e ai rapporti di custodia ed amministrazione di strumenti finanziari;
  • 45 giorni di calendario per i reclami relativi all'attività di intermediazione assicurativa;
  • 60 giorni di calendario per i reclami relativi ai servizi o attività di investimento.

Per la presentazione di un reclamo il Cliente può anche utilizzare il presente modulo da consegnare direttamente allo sportello, inviare alla Banca tramite posta ordinaria, o a mezzo raccomandata o fax al numero 0934/573036, trasmettere all'indirizzo e-mail ufficioreclami@cataldo.bcc.it o all'indirizzo PEC  08952.bcc@actaliscertymail.it  L’Ufficio Reclami della banca comunica l'avvenuta ricezione del reclamo tramite posta ordinaria, lettera raccomandata o via e-mail/Pec.

Banca di Credito Cooperativo “G. Toniolo” di San Cataldo 
UFFICIO RECLAMI
Corso Vittorio Emanuele, 171
93017 SAN CATALDO (CL)

Se il cliente non è soddisfatto o non ha ricevuto risposta entro i 30 giorni, prima di ricorrere al giudice può rivolgersi a:

  • Arbitro Bancario Finanziario (ABF) - Controversie relative ad operazioni e servizi bancari e finanziari, che rivestono un valore non superiore a 100.000 euro, con l’esclusione dei servizi di investimento. Per sapere come rivolgersi all’Arbitro si può consultare il sito www.arbitrobancariofinanziario.it, chiedere presso le filiali della Banca d’Italia, oppure chiedere alla Banca.
  • Conciliatore Bancario e Finanziario - Controversie relative alle materie attinenti l’operatività degli intermediari, bancari e finanziari.
    Per ulteriori informazioni inerenti il Conciliatore Bancario Finanziario si può consultare il sito www.conciliatorebancario.it o chiedere alla Banca.
  • Arbitro per le Controversie Finanziarie (ACF) - Controversie insorte con la Banca relativamente agli obblighi di diligenza, correttezza, informazione e trasparenza previsti nei confronti degli investitori (nell’esercizio delle attività disciplinate nella parte II del D.Lgs. n. 58/98, incluse le controversie transfrontaliere e le controversie oggetto del Regolamento UE n. 524/2013). 
    Per maggiori informazioni si può consultare il sito www.acf.consob.it

Documenti